giovedì 10 ottobre 2013

Noi del coordinamento difesa 194 della Regione Toscana NON CI STIAMO!

COMUNICATO COORDINAMENTO DIFESA 194  
DURO COLPO DELLA REGIONE TOSCANA ALLA LEGGE 194. INCIDENTE DI PERCORSO O ARRETRAMENTO CULTURALE? 
LA REGIONE DIA UN SEGNO CHE QUESTA E’ SEMPRE LA TERRA DEI DIRITTI!  
E’ ormai evidente che anche la Regione Toscana non è più quell’isola felice che si racconta. 
Oggi è stata bocciata in Consiglio Regionale una mozione a tutela dell’efficace applicazione della legge 194/78 sull’interruzione volontaria di gravidanza. La bocciatura è ancor più grave in quanto la mozione è frutto di un lavoro comune tra le consigliere e le associazioni delle donne.  
 Ricordiamo che la legge 194/78 è una legge dello Stato, una conquista delle donne per vedere tutelati autodeterminazione e diritto alla salute della donna stessa. La legge oltretutto chiama le Regioni a vigilarne l’applicazione. Già ora sappiamo che sono aumentati gli aborti clandestini e gli aborti all’estero. 
Ci chiediamo a questo punto cosa intenda fare la Regione Toscana.  
Ancora non vogliamo credere  che l’istituzione regionale non sia intenzionata a difendere il diritto delle donne all’autodeterminazione ed alla salute, vogliamo ancora pensare che sia stato un incidente di percorso. 
Chiediamo quindi un immediato segnale:  che il Presidente della Commissione Sanità Remaschi e l’assessore Marroni istituiscano in tempi rapidissimi il tavolo regionale concordato il 25 giugno con le associazioni e il coordinamento in difesa della 194. 
E che il Presidente Rossi dimostri con i fatti e non con le parole se questa è ancora la terra dei diritti.
 Il coordinamento difesa 194
Composto da:
Circoli PRC Zona Mugello, Lista civica Libero Mugello , Ass. Libere Tutte Firenze, Giardino dei Ciliegi, Lemusiquorum, Intersexioni, Laboratorio per la Laicità, Medicina democratica-Firenze Partito della Rifondazione Comunista, Verdi, Sinistra Ecologia e Libertà, per UnAltraCittà - Lista di cittadidanza Firenze, PSI - Borgo San Lorenzo, Coordinamento donne Camera Lavoro CGIL Firenze, AIED sezione Pisa, Giovani Comunisti Firenze, Se Non Ora Quando? - Firenze, Associazione Artemisia, Giovani Comunisti Toscana, Libertà e Giustizia - Nazionale, Comitato donne 13 febbraio Pisa, Comitato SNOQ Livorno, Ass. A.R.PA. di Massa, Comitato ARCI Firenze, Rete donne SEL, Gruppo donne “Le voltapagina”, Se Non Ora Quando? - Catania, ALBA, M5S Mugello, Coordinamento “Violenza di Genere e Sessismo. Come Intervenire”,CUB Sanità, Filo Rosso,USB Federazione Firenze,Comitato Donne del 13 febbraio di Siena, AISDO (Associazione Italiana per il Sostegno e lo Studio  del Disagio della Donna), Associazione Nosotras Onlus

Nessun commento:

Posta un commento