giovedì 22 settembre 2011

Il diritto di essere madri e di poter continuare a lavorare è sancito anche dalla Costituzione della Repubblica Italiana






























In merito all'articolo uscito oggi 22/09/2011 su Il Tirreno "Auto blu con baby sitter"  come donna in primis e come donna impegnata nelle politiche di genere secondariamente, non posso che rispondere che una mamma che lavora e continua il suo percorso professionale dopo aver avuto dei figli, non solo è un'ottima madre anche perchè non frustrata dalla condizione di dover abbandonare i propri sogni e la propria realizzazione in campo lavorativo,  ma da anche un esempio da seguire ai propri bambini, realizzandosi nella famiglia e nel lavoro contemporaneamente e da una lezione di coraggio a tutti. Dico coraggio perchè in un paese come il nostro dove vige ancora una cultura tristemente patriarcale e dove welfare significa "donna che si occupa di tutto e di tutti standosene a casa" è un atto di corraggio uscire da questo schema e con forza conciliare ambito familiare con quello lavorativo.
Bisognerebbe apprezzare le donne che per tener fede ai loro impegni lavorativi, ma senza rinunciare all'essere madri, si ingegnano portandosi dietro figli e baby sitter e soprattutto in politica è risaputo che tempi ed impegni non considerano minimante questo spaccato perchè pensati "al maschile"! E' ora di cambiare ed evolvere come tanti paesi europei già da tempo hanno fatto.
Non a caso il diritto di una madre di poter lavorare e contemporaneamente dare alla luce ed allevare i figli è espressamente garantito dalla Costituzione della Repubblica Italiana, ed è quindi un diritto che ogni donna dovrebbe avere.
Quanto a Musetti consigliamo di ripassarsi questo articolo della nostra Costituzione:
Articolo 37
La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l'adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione.......

Nessun commento:

Posta un commento